Gallery – 1 edizione

Decine di relatori, migliaia di libri, centinaia e centinaia di partecipanti: la prima edizione del festival Todi Città del Libro è stata un successo. Una festa della cultura, e quindi di tutti. Una festa dei libri, di chi li ama perché li scrive, li legge e li vende. Un’importante occasione di rilancio dopo mesi e mesi di chiusure, sia per la cultura che per l’economia.
Una festa di piazza, in cui le persone sono tornate ad incontrarsi per seguire le conferenze, i dibattiti, sfogliare i libri nei numerosi stand. Un evento, che in tanti, a sentire i partecipanti, hanno definito fiera del libro – di cui noi organizzatori siamo fieri – perché salone del libro fa troppo salotto radical chic. Il palco principale nella bellissima piazza del Popolo, così come la splendida sala del Consiglio nel Palazzo del Capitano - con i suoi affreschi del ‘300 – dove abbiamo fatto tante interessanti conferenze, non hanno nulla da invidiare a nessuna altra location. E da quest’anno Todi è anche un po’ nostra, oltre che di tutti.

Il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Todi e di Etab La Consolazione, così come la presenza delle Istituzioni, gli interventi sentiti e partecipati del sindaco Antonino Ruggiano e dei vari consiglieri comunali e regionali sono la prova provata che ce l’abbiamo fatta. L’associazione Castelli di Carta centra l’obiettivo e incassa l’entusiasmo e la calorosa partecipazione dei tuderti. Così come dei relatori, tutte firme di prestigio del giornalismo e della cultura del nostro Paese. Da Costanza Miriano, applauditissima, a Stefano Zecchi, Giampiero Mughini, Stenio Solinas. Da Marco Gervasoni e Alessandro Meluzzi, fermato in piazza per gli autografi al suo ultimo libro, a Fausto Biloslavo e Gian Micalessin. Da Toni Capuozzo a Paolo Bargiggia. Siamo riusciti nell’intento di offrire discussioni su temi così sentiti e relatori di livello tale da interessare tutti.

Ma Todi Città del Libro è anche spettacolo, musica, divertimento, appuntamenti per i più piccoli, eccellenza enogastronomica made in Italy. Perché come festa delle cultura è appunto e soprattutto una festa. Certo, possiamo fare ancora meglio. Possiamo rendere ancora più interessante, imperdibile, altrettanto unica la prossima edizione. Per questo siamo già al lavoro, sia sul territorio e con le Istituzioni che sul fronte dei relatori, degli eventi, dei dibattiti, delle presentazioni. E delle sorprese. Stiamo lavorando per Todi, per la cultura, per i libri, per tutti voi. Arrivederci a giugno 2022.





con il patrocinio di
PRENOTA IL TUO STAND

Todi città del libro

Comunicato Stampa: Todi Città del Libro sta già lavorando alla prossima edizione. Arrivederci a giugno 2022

Decine di relatori, migliaia di libri, centinaia e centinaia di partecipanti: la prima edizione del festival Todi Città del Libro è stata un successo. Una festa della cultura, e quindi di tutti. Una festa dei libri… LEGGI TUTTO